Artist: 
Search: 
Reddit

Mozart - Duettino - Aprite Presto Aprite lyrics

SCENA IV
Susanna e Cherubino

N. 15. Duettino

SUSANNA
(uscendo dall'alcova in fretta; alla porta del gabinetto)
Aprite, presto, aprite;
aprite, è la Susanna.
Sortite, via sortite,
andate via di qua.

CHERUBINO
Oimè, che scena orribile!
Che gran fatalità!

SUSANNA
Partite, non tardate
(accostandosi or ad una, or ad un'altra porta)
di qua, di là.
(Cherubino accostandosi or ad una, or ad un'altra porta)

SUSANNA e CHERUBINO
Le porte son serrate,
che mai, che mai sarà!

CHERUBINO
Qui perdersi non giova.

SUSANNA
V'uccide se vi trova.

CHERUBINO
(affacciandosi alla finestra)
Veggiamo un po' qui fuori.
Dà proprio nel giardino.
(facendo moto di saltar giù)

SUSANNA
(trattenendolo)
Fermate, Cherubino!
Fermate per pietà!

CHERUBINO
(tornando a guardare)
Un vaso o due di fiori,
più mal non avverrà.

SUSANNA
(trattenendolo sempre)
Tropp'alto per un salto,
fermate per pietà!

CHERUBINO
(si scioglie)
Lasciami, pria di nuocerle
nel fuoco volerei.
Abbraccio te per lei -
addio, così si fa.
(salta fuori)

SUSANNA
Ei va a perire, oh Dei!
Fermate per pietà; fermate!

Recitativo

SUSANNA
Oh, guarda il demonietto! Come fugge!
È già un miglio lontano.
Ma non perdiamoci invano.
Entriam nel gabinetto,
venga poi lo smargiasso, io qui l'aspetto.
(entra in gabinetto e si chiude dietro la porta)

SCENA V
La Contessa, il Conte con martello e tenaglia in mano;
al suo arrivo esamina tutte le porte.

IL CONTE
Tutto è come il lasciai: volete dunque
aprir voi stessa, o deggio...

LA CONTESSA
Ahimé, fermate;
e ascoltatemi un poco.
Mi credete capace
di mancar al dover?

IL CONTE
Come vi piace.
Entro quel gabinetto
chi v'è chiuso vedrò.

LA CONTESSA
Sì, lo vedrete...
Ma uditemi tranquillo.

IL CONTE
Non è dunque Susanna!

LA CONTESSA
No, ma invece è un oggetto
che ragion di sospetto
non vi deve lasciar. Per questa sera...
una burla innocente...
di far si disponeva... ed io vi giuro...
che l'onor... l'onestà...

IL CONTE
Chi è dunque! Dite...
l'ucciderò.

LA CONTESSA
Sentite!
Ah, non ho cor!

IL CONTE
Parlate.

LA CONTESSA
È un fanciullo...

IL CONTE
Un fanciul!...

LA CONTESSA
Sì... Cherubino ...

IL CONTE
(E mi farà il destino
ritrovar questo paggio in ogni loco!)
Come? Non è partito? Scellerati!
Ecco i dubbi spiegati, ecco l'imbroglio,
ecco il raggiro, onde m'avverte il foglio.