Artist: 
Search: 
Reddit

Altoforno - Serie A - Andata lyrics

La stazione, capocollu, fave e pecorino,
giocano le Fere su a Torino (alè oh oh).
C'è Cardillo, Rosa, Mastropasqua e anche Benatti,
alla corte di Mister Vigiani.
C'ho la bandiera co lu cuscinetto,
guarda che fila pe fà lu bijetto,
se nun me smovo io perdo l'espresso,
fanc*lo io monto lo stesso,
e tutt'un tratto me se fiala il controllore:
"Esibisca il suo tagliando per favore"
ma io non ce l'ho, campo de stenti.

Te svago li denti,
te svago li denti se artorni qui,
noi semo quelli che non je dovete
da rompere troppo lu caz*o,
semo violenti,
dentro lo zaino c'emo lu crick,
come lo usiamo lo puoi immaginare,
noi non semo normali,
in trasferta 'namo a allungà,
le fedine penali...

Quanta gente al Comunale, mecce sentu male,
dalla curva un "FORZA FERE" sale (eddaje mo)
Passano l'ometti coi lupini e li semetti:
"Capo, quanto vene lu borghetti?"
"3000 lire" "che caz*u te credi,
ma che te pare che dormo da piedi?"
je pijo l'amaro e je sterzu'n biscottu,
non pago e lo butto de sotto,
e mentre Bettega realizza in rovesciata,
da le costole m'arriva 'na legnata,
e rissa sarà! Mo mecce senti!

Te svago li denti,
bruttu pezzente trapiantato qui,
anche se sto fori casa non c'amo paura,
e te do co lu crick,
che fai t'offendi?
guarda che in fondo stavo a scherzà,
3 contro 1 non vale, fa male,
mo sto qui all'ospedale,
porca troia dovrò zompà,
almeno 3 o 4 gare, de Serie A…

(Grazie a diego91 per questo testo)